Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

feed-image Feed RSS
Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Chi Siamo

Valutazione attuale:  / 0
Dettagli

La Rivista:

Planet-Drum.com nasce nel 2001in un periodo storico in cui l’editoria on line e, a maggior ragione le riviste on line, era considerata una sfida difficile da vincere. Precursori dei tempi e circondati da continui fallimenti anche di grossi editori nazionali (a causa di una mancata esperienza nell’editoria on line  affrontata con la vecchia mentalità) Placet-Drum.com decide di mettere a disposizione dei batteristi un mezzo pratico, semplice da usare, sempre aggiornato ma soprattutto completamente gratuito.

La redazione della rivista si avvale delle più moderne tecnologie per offrire un servizio editoriale completo e altamente professionale, pur mantenendo lo stretto necessario in termini di personale. Lo scopo della rivista è quello di coprire la carenza d'informazione causata dall'insufficienza di riviste specializzate nel settore percussivo soprattutto nelle nuove tecnologie. In questo modo siamo riusciti ad andare incontro alle esigenze sempre più tecnologiche dei musicisti offrendo loro una rivista completa con il valore aggiunto delle potenzialità offerte dal mezzo internet e dalla  gratuità della stessa

L'idea innovativa e il fatto di essere stata la prima rivista di batteria e percussioni on line in Italia ha permesso a Placet-Drum.com di raggiungere in poco tempo una vastissima platea, un ritorno continuo di visitatori ed una crescita costante di primi visitatori .
La politica aziendale è mirata all'ottenimento di elevati quantitativi di aggiornamenti e alla produzione di articoli di alta qualità per conseguire una forte presenza e consolidare la leadership nel settore dell'Internet Information Technology.


La webzine si contraddistingue grazie ad un mix di servizi offerti che unisce la tradizionale rivista cartacea alla praticità ed interattività del web. Su www.planet-drum.com si possono trovare tutti gli articoli tipici del formato cartaceo (interviste, recensioni, lezioni) affiancati a quei servizi tipici del web come il forum, per scambiare messaggi tra visitatori, una sezione dove recensire la propria band, un'area per scambio links, diverse aree per comunicati stampa e factory news (aggiornabili in tempo reale ogni volta che si ha una notizia nuova), una mailing list, moduli d'iscrizione, ecc...

Gli obiettivi:

Planet-Drum.com opera in un settore relativamente nuovo soprattutto in Italia: quello dell'informazione on line. Essendo quello dell'I.T. una realtà relativamente giovane nel nostro paese che non offre l'opportunità di avvalerci di un background storico dedicato, dobbiamo necessariamente rifarci alle esperienze statunitensi e a quelle caratterizzate dai grossi investimenti dei maggiori gruppi editoriali italiani. Dopo alcune ricerche effettuate dall'Istat, dal Censis ed altri gruppi collaterali, possiamo affermare che l'informazione on-line è il settore dei media che presenta maggiori sviluppi futuri ed adeguati guadagni grazie alla sempre maggiore mediocrità verso cui si dirige la televisione ed all' intelligenza degli operatori del settore che riusciranno a diversificare l'offerta dei loro prodotti.

Ad oggi molti sono i quotidiani che hanno tentato la via del web ma, a causa delle loro grandi dimensioni organizzative e della inesperienza e fretta dovuta alla necessità di dover primeggiare, molti di loro hanno fallito per i più svariati motivi.
Soprattutto in Italia il settore dell'informazione on line legato alle riviste specializzate nel campo della musica è quasi totalmente inesplorato ed offre grossi margini di crescita a chi, come Planet-Drum.com, riuscirà a crearsi una credibilità ed un'esperienza già dai primi anni ritagliandosi una sua nicchia di mercato.

Sulla base di alcune ricerche il team di Planet-Drum.com ha elaborato un business plan risultato affidabile già dagli inizi e vincente dopo i primi 10 anni di vita della rivista.
Il 70% dei navigatori online cerca, infatti, informazioni tecniche ed approfondimenti su riviste e giornali elettronici. Una previsione, questa, che nel 1999 (anno in cui è iniziato lo studio di fattibilità della rivista) sembrava inverosimile e visionaria.

Oggi la quota di chi si connette per dialogare in rete tramite chat, forum e newsgroup è pari al 40%. Oltre 20 milioni di persone usano Internet e DVD per fruire di cultura, con percentuali vicine al 60% tra i più giovani (14-19 anni). L’80% della popolazione di 6 anni e più usa il pc mentre si raggiunge quota 97% se si considerano gli under 18. Come si vede il pc e Internet si diffondono molto velocemente e nel prossimo futuro saremo vicini al 100% della copertura. Questo dimostra che il potenziale di clientela è inestimabile. L'utilizzo delle nuove tecnologie è assiduo: il 64% degli utilizzatori fa un uso quotidiano del pc e il 50% si collega a Internet tutti i giorni.

Con questo quadro come riferimento Planet-Drum.com si pone l'obiettivo di creare interesse nei confronti dello strumento batteria e del mondo ad esso connesso rivolgendosi ad un target immenso ma ancora trascurato. Questo permetterà una crescita anche dell'indotto in tutto il settore compreso quello editoriale direttamente legato all'attività della rivista on line.

   
 
© AMD communication - All rights reserved