Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Addio Jon Hiseman

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Dettagli

Addio Jon Hiseman

jonHiseman

foto by Don mediem GmbH Jorg Wulf

Il pioniere del batterista e produttore jazz-rock britannico Jon Hiseman è morto all'età di 73 anni dopo una battaglia contro un cancro al cervello.

Hiseman sostituì Ginger Baker alla Graham Bond Organization nel 1966, e in seguito si unì a John Mayall e ai Bluesbreakers, suonando nel loro album del 1968 Bare Wires. Quell'anno fondò i Colosseum, una delle prime band a fondere elementi blues, jazz e progressive-rock in un contesto di improvvisazione. Nel corso degli anni, il gruppo ha visto la partecipazione di altri membri influenti, tra cui Dave Greenslade, Chris Farlowe e Dick Heckstall-Smith. Con la band Jon pubblicò quattro album prima di dividere nel 1971.

Subito dopo fonda una seconda band, Tempest, chiusa quasi subito (nel 1974) per riprendere il progetto Colosseum II, con Gary Moore, Don Airey (futuro membro dei Deep Purple) e Neil Murray (più tardi nei Whitesnake). Hiseman riformò i Colosseum nel 1994 ma continuò a lavorare nel campo della produzione ed entrando anche a far parte dello United Jazz and Rock Ensemble. Il suo ultimo progetto è stato JCM, con Mark Clarke e l'ex collega Clem Clempson, con il quale ha pubblicato il loro album di debutto Heroes ad aprile.

Proprio questa band ha annullato un tour del Regno Unito programmato nello stesso mese di aprile scrivendo sul proprio sito web questo messaggio: "Hiseman si è ammalato durante il tour ed è stato scoperto avere un tumore al cervello. Sarà sottoposto a chirurgia cerebrale salva-vita non appena possibile e auguro a tutti voi di sapere quanto sia toccato dallo straordinario spettacolo di sostegno, è nostra speranza che possa riprendere il tour entro la fine dell'anno. I pensieri e le preghiere sono con lui e la sua famiglia in questo momento."

Clempson ha scritto sul suo Facebook: "Difficile credere che questo sia accaduto solo poche settimane dopo che stavamo suonando insieme sul palco con JCM. Per tutti coloro che hanno lavorato con lui è stato una luce guida costante, stimolante e instancabile, un vero leader che mancherà ai suoi numerosi colleghi e fans.Grazie per tutto Jon, RIP."

Famoso per la sua doppia cassa e le nuove idee ritmiche, Hiseman è stato un batterista di grandi capacità, di genere jazz, blues e rock, ottenendo nel 1968, 1969, 1975, 1976, 1991 e 1994 ben 6 nomination come miglior percussionista del mondo, contrapposto all'eterno rivale Carl Palmer. Uno dei grandi capiscuola che potremo studiare grazie alle tante testimonianze lasciate nell'arco della sua vita e carriera. Jon ci ha lasciati oggi 12 giugno all'età di 73 anni.

Ciao Jon Hiseman RIP

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved