Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Festa Della Musica 2018

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Dettagli

Festa Della Musica 2018

FestaDellaMusica2018

Il 21 giugno, dalle 16.00 alle 24.00 Roma, insieme ad altre 643 città nel mondo, si accende per una serata di festa. Con la Festa della Musica le note arrivano ovunque: nei luoghi all’aperto, nei cortili, nelle strade anche più sconosciute, negli angoli e nei posti più inaspettati.

Tutti sono invitati a suonare, cantare e partecipare con modalità semplici. Amatori e professionisti: ognuno potrà prendere il proprio strumento o scegliere il proprio repertorio preferito e fare musica spontaneamente.

La Festa della Musica nasce il 21 giugno del 1982 per suonare in pubblico con il pubblico, e per fare delle strade, dei quartieri, della città intera un luogo di cittadinanza partecipata. Nata in Francia e ideata dal Ministero della Cultura francese l’evento è diventato un autentico fenomeno sociale.

Dal 1985, Anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in Europa e nel mondo. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell'Associazione Europea Festa della musica. Dal 2002, grazie al lavoro fatto dalla AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica), in Italia hanno aderito più di 280 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tutte le città, principalmente all'aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere.

Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno.
 

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved