Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Ostinatos

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Dettagli

Ostinatos

AlessandroDaloia SambadeRoda2

Cos’è un Ostinato? L’Ostinato è una cellula ritmica che si ripete ed è molto presente nella musica sotto varie forme. Nel caso della batteria, ad esempio, un ostinato può essere eseguito con i piedi, suonando una cellula ritmica, e con le mani eseguendo altre figure ritmiche. Trovo molto interessante questo tipo di argomento in quanto per noi batteristi lo stesso ostinato è una vera e propria fonte di idee da poter sviluppare; un’altra cosa interessante è che lo troviamo in vari stili musicali, principalmente nella musica etnica come quella Africana e Sud Americana, ma personalmente io concepisco come ostinato anche cellule ritmiche presenti in altri stili musicali come il Jazz e il Funk.
Ultimamente mi sono concentrato molto su questo argomento, anche se in realtà l’avevo già affrontato in passato... io ho usato e uso molto gli ostinati principalmente perché ho avuto molte esperienze con la musica etnica (come nella musica Brasiliana).

Se prendiamo ad esempio un ritmo come il Samba, gli arti inferiori suonano un ostinato in una delle sue varianti e possiamo usare questo concetto applicato al ritmo stesso anche per fare un solo di batteria. Tutto ciò è molto interessante perché abbiamo l’opportunità di “sbizzarirci” applicando le nostre idee. Per esempio nel Samba si può studiare su combinazioni di ostinato, come usando una mano (destra o sinistra) e il piede sinistro o destro; in questo caso la mano suonerebbe la parte del Surdo e il piede sinistro la figura classica del Samba con l'hi-hat in levare.

Per completare, l’altra mano e la cassa (arti liberi) possono eseguire combinazioni del tipo: single stroke, double stroke, three stroke roll, paradiddle e così via. Un altro aspetto da considerare, e a mio avviso molto interessante, sono le velocità base su cui applicare queste combinazioni degli arti liberi; si possono usare ottavi, sedicesimi, terzine, ecc. ed in più si può studiare applicando alcuni gruppi irregolari (cosa quest’ultima su cui mi sono concentrato molto ultimamente) e vi garantisco che l’effetto ritmico è molto bello!

Come avrete notato molti batteristi usano questo tipo di idee per i loro soli o ritmi e, ovviamente, ci sono vari stadi o livelli di espressione in questo senso; voglio dire che a volte ci lasciamo andare a cose complicate ma se facciamo un po' di attenzione, si riesce facilmente a controllare questo concetto di incastri tra gli ostinati e le figure ritmiche dando una certa fluidità nell'ascolto. Io cerco sempre di fare attenzione a quello che suono specialmente in alcuni ambiti, ma allo stesso tempo mi piace fare qualcosa di creativo anche se può sembrare un poco più complicato.

Beh, lascio alla vostra immaginazione tentare di elaborare combinazioni di ostinato e altre figure ritmiche da applicare.

Un grande saluto e a presto.
 

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved