Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Chiude la 4° edizione del MiR

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Dettagli

Music Inside Rimini 2019
Chiude la 4° edizione


Conclusasi il 7 maggio, la quarta edizione del MiR ha richiamato un ampio pubblico professionale, che ha vissuto un´esperienza totalmente immersiva durante i tre giorni di manifestazione bissando i già soddisfacenti numeri dello scorso anno. Chiuse le porte del quartiere fieristico riminese non resta che tirare le somme ma, il grande entusiasmo di espositori e ospiti non lascia nessun dubbio sul fatto che questo format ha saputo conquistare l´interesse degli addetti ai lavori e, ancora una volta, ha fornito una concreta opportunità d´affari e networking in un mercato in continua evoluzione. Italian Exhibition Group con Music Inside Rimini, l´evento leader dell´industria musicale e dello show biz, ha nuovamente messo al centro del mondo innovazione e tecnologia tra grandi dj, sistemi audio professionali, lighting designers e format live dedicati alla musica.

Giunta alla 4° edizione il MiR integra i vari comparti della filiera merceologica - b2b, b2expert e pubblico - in quattro aree tematiche: Light Sound Visual, Sistemi Integrati, Live Broadcast Production, Music DJ production. Il filo conduttore restano comunque i live show e le sperimentazioni di prodotto, vero valore aggiunto di MiR.

Giovani e discoteca, un binomio che nell´immaginario comune da sempre fa rima con divertimento. Sono i ragazzi, infatti, i principali fruitori della ´movida´, che si concretizza nella frequentazione di locali di tendenza, pub, concerti per staccare dalla routine quotidiana e fare il pieno di adrenalina ed euforia. E la musica è il loro mondo!

Il polo fieristico si presenta come al solito molto bene per organizzazione e spazi. Curiosando tra i padiglioni notiamo tante novità che rendono l´idea di un settore in continuo fermento. Qualche esempio? Mira, l'ammiraglia dei line array di FBT, azienda leader nel settore audio che ha allestito alcuni palchi dell’evento grazie anche alle batterie DS Drum nuovo marchio di cui l’azienda marchigiana è proprietaria.

MiR2019 FBT

Canon ha entusiasmato con due grandi anteprime per il mercato nazionale: PHOTOBOOTH 180°, un sistema composto da 22 fotocamere che scattano simultaneamente e le singole immagini vengono montate in sequenza, dando vita ad un vero e proprio mini filmato, ed il VIDEO MAPPING, realizzato in collaborazione con The Fake Factory: un´innovativa soluzione per l´arredo digitale di locali, discoteche, ma anche centri benessere e ogni sorta di ambiente che necessiti di speciali arredi.

Sony, presente anche sul Palco Rock 1, offre soluzioni per la ripresa 4K HDR dal vivo che abbiamo potuto ammirare durante l´esibizione della band Pop Deluxe in condivisione con un impianto FBT.

Panasonic Business presenta gli ultimi modelli sia per la sezione visual che broadcast, utilizzati anche in studi televisivi mentre JVC Kenwood, in partnership con l´azienda turca EKIN, ha sviluppato un software con algoritmo di riconoscimento facciale ideato per gestire la sicurezza in locali affollati e durante grandi eventi.

Altro interessante prodotto per la realizzazione e la trasmissione di riprese video in diretta che ci ha colpito è il dispositivo POC, a marchio Kenwood, con una triplice natura di smartphone, radio e videocamera.

RCF ha festeggiato i 70 anni con uno spazio espositivo imponente colmo delle tecnologie audio che daranno voce e suono al nuovo grande tour italiano di Luciano Ligabue.

MiR2019 CasaleBauer

Claypaky, marchio di riferimento a livello mondiale nel settore dei sistemi di illuminazione professionale, punta sulla MINI-B, il più piccolo modello a LED mai realizzato dall´azienda per il mercato professionale.

Ma tra i tanti stand nei padiglioni del MiR abbiamo trovato anche tante novità come i droni di DJI, perfetti per riprese mozzafiato e per la mappatura di aree dedicate ad eventi e concerti, come gli allestimenti di Videomobile, accattivante la parete trasparente, perfetta per arredare il retail, l´outdoor e l´urban design o come l´Arena Match AM 40 della Bose adatta per installazioni fisse indoor e outdoor e utilizzate anche per il nuovo sistema audio del Philips Stadion del PSV Eindhoven.

Al padiglione C5, polo live per eccellenza, ha riscosso positivi apprezzamenti con il programma Live You Play che prevedeva due nuove tipologie di palchi: 2 padiglioni ROCK dedicati agli eventi musicali live e 1 padiglione TEATRO per le performance artistiche in palcoscenico, per toccare con mano e verificare personalmente le tecnologie esposte adatte ai grandi eventi come i concerti negli stadi con un´audience da grandi numeri.

Abbiamo visto la ÔBaia degli Angeli´ aggiudicarsi la prima edizione del Premio dedicato a Dino D´Arcangelo, il celebre giornalista di La Repubblica, scomparso nel 2000, autore della rubrica ÔTenera è la notte´. A seguire le esibizioni di Claudio Coccoluto e Alex Neri, i grandi dj che hanno speso anche belle parole sul MIR. Entusiasmo anche per il workshop di Davide Civaschi, alias Cesareo, famoso chitarrista, compositore e membro fondatore di Elio e le Storie Tese, che ha ripercorso i momenti salienti dei suoi 30 anni di musica. Ha chiuso la prima giornata la finalissima del ´Jingle4Mir´, il contest ideato da Music Inside Rimini e dedicato ai producer del domani. La vincitrice è una ragazza di 22 anni, Arianna D´Angelo, residente a Pretoro (provincia di Chieti), scelta in una rosa di 10 finalisti

MiR2019 1

Il secondo giorno siamo stati ammaliati dalla magia delle luci di Mamo Pozzoli light designer degli spettacoli luminosi dei concerti di artisti come Marco Mengoni, Cesare Cremonini, Emma Marrone etc. Davanti ad un nutrito pubblico di giovani interessati a conoscere tutti i trucchi del mestiere, Pozzoli ha dato dimostrazione della sua arte con un approccio creativo e pratico nella costruzione di una Cue List sulla consolle luci, simulando nei minimi dettagli tutti i passaggi necessari per rendere indimenticabile un palco.
Il pomeriggio abbiamo passato del tempo a studiare per diventare dj di successo. Come? Pioneer DJ, azienda leader nel settore, ha organizzato una speciale masterclass ´DJ: tips & tricks´ in collaborazione con la Music Academy di Rimini e con i docenti Max Monti, Alex Nocera e con la partecipazione di Rudeejay, uno dei più giovani e affermati DJ e Producer italiani, che ha animato i dancefloor più importanti d´Europa.

In conclusione questa fiera ha esaltato la qualità e creatività di un made in Italy ad alta innovazione, capace di competere sui mercati internazionali. Un gran bel segnale a tutto il settore che tra crisi vere e crisi paventate ha perso molto terreno nei confronti dei mercati asiatici in primis. Un colpo di reni che si spera possa trainare con se anche il settore degli strumenti musicali. Appuntamento alla prossima edizione di Music Inside Rimini dall´8 al 10 marzo 2020.  

MiR2019 2

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved