Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Poliritmi - Volume 1: Diacronie

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Dettagli

Poliritmi - Volume 1: Diacronie
Metastrutture ritmiche e concettuali
Di Alessio Riccio

Alessio Riccio Poliritmi

Alessio Riccio è un vero stacanovista, amante assoluto dello studio (della practice come ama dire lui stesso) che considera una vera e propria filosofia di vita con la consapevolezza di star dando alla musica l’importanza che merita.

Poliritmi - Volume 1: Diacronie è il primo di due libri dedicati a questo argomento dove, Alessio Riccio, propone un’analisi approfondita dell’universo poliritmico, delle “meta-strutture ritmiche e concettuali”, come recita appunto il sottotitolo del volume. La connessione fra la componente strumentale e alcuni aspetti di quella teorica, estetica e filosofica si affiancano a più di 200 esempi audio in formato MP3, disponibili per il download via web.

Alessio Riccio Poliritmi Pag.25ita

Alessio Riccio Poliritmi Pag.42ita

Le connessioni fra la componente strumentale e alcuni aspetti di quella teorica, estetica e filosofica si affiancano a più di 200 esempi audio in formato MP3, disponibili per il download via web.

Alessio Riccio Poliritmi Pag.52ita

Disponibile in formato cartaceo e digitale, sia in italiano che in inglese, in questa pubblicazione Alessio tratta uno degli argomenti preferiti che spesso tratta nei seminari, stage, letture e master class che tiene in tutta Italia. Batterista italiano fra i più talentuosi della sua generazione, dotato di una personalità musicale curiosa e multiforme, si muove da anni fra generi e idiomi musicali sperimentali e avventurosi, dal 2001 fa anche parte del corpo docente della Fondazione Siena Jazz.

 

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved