Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Davide Ragazzoni – Angelo Branduardi European Tour

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Dettagli

Davide Ragazzoni – Angelo Branduardi European Tour

Il set attuale che Davide sta usando durante il tour di Branduardi è un Ludwig Classic Maple Silver Sparkle, il kit perfetto per esaltare le doti batteristiche di Davide Ragazzoni. I piatti sono dei Paiste Masters Series, piatti forgiati a mano e di grande risposta sonora, e altri prototipi realizzati direttamente da Christian Wenzel oltre ad altre linee sperimentali per gli effetti. Le bacchette sono le Vic Firth Davide Ragazzoni Signature e le pelli delle Remo Ambassador come mostrato ampiamente i questo video dallo stesso Davide. 

 

INato a Venezia, Davide Ragazzoni suona ed insegna da oltre 30 anni vantando collaborazioni con grandi nomi sia del panorama jazzistico nazionale ed estero, sia nel campo della musica d’autore Italiana.

Noi di Planet Drum lo abbiamo incontrato con uno di questi artisti e, più precisamente, durante il tour europeo di Angelo Branduardi, un artista con il quale Davide vanta una lunga militanza che comprende un gran numero di concerti, tour europei e dischi come “L’infinitamente Piccolo” (disco di platino e grande successo di critica) tanto per citarne uno. Numerose sono anche le apparizioni televisive (Taratatà live show, Premio Barocco a Gallipoli, Francofolies live in Belgium) e le presenze nei maggiori teatri, (Alte Oper di Francoforte, Regio di Parma, Sistina di Roma Philarmonie di Monaco e Berlino, Tonhalle di Dusseldorf, Gewandhaus di Leipzig, Philarmonie di Colonia, i teatri Lirico, Smeraldo e Dal Verme a Milano, Teatro Massimo a Palermo, Cirque Royal e Theatre St.Michel a Bruxelles, Forum Liegi e molti altri in tutte le maggiori città europee). Grande la soddisfazione del batterista veneto quando, durante la Giornata Mondiale della Gioventù a Roma nel 2000, ha avuto l’onore di suonare davanti a 2 milioni di persone e in presenza del Papa.

Il set attuale che Davide sta usando durante il tour di Branduardi è un Ludwig Classic Maple Silver Sparkle, il kit perfetto per esaltare le doti batteristiche di Davide Ragazzoni.
Ludwig, grazie a questa linea e con l’ausilio delle nuove tecnologie di produzione, è riuscita a riprodurre il leggendario suono Ludwig. Questo set è molto apprezzato dai batteristi professionisti per le sue tonalità molto versatili ed un attacco incisivo, i suoi fusti in acero classico sono tagliati con bordi a 45 gradi per un attacco e un sustain ottimali. Dal suono caldo e incisivo il kit Classic Maple si adatta perfettamente sia ai palchi per i live (come in questo caso) sia in studio grazie ad un suono controllato e di ampio respiro.
I Ludwig Classic Maple Drum Kits sono tra i più pregiati e ricercati fusti prodotti a mano e Davide, grazie al supporto della ditta Aramini Strumenti Musicali, ha avuto la possibilità di scegliere il meglio. Come dicevo, i fusti si adattano a tutti i generi musicali per la loro versatilità, le ampie tonalità ottenibili grazie all’accordatura e per il potente attacco. Costruiti in acero a 7 strati per la sua elevata sensibilità, l’ampio intervallo di regolazioni tonali e l’attacco rapido, i Classic Maple sono prodotti con la tecnologia Radio Frequency Shell di Ludwig (RFST), un processo che utilizza un esclusivo sistema adesivo per garantire che tutti i fogli che compongono il fusto siano uniformemente uniti e trattati nella loro interezza. Un bordo a 45 gradi - levigato con precisione a mano per una superficie impeccabilmente piatta, i fusti di acero americano con un sustain e il contenuto armonico che rasenta la perfezione sono ciò che conferisce ai Classic kit quell'inconfondibile suono Ludwig che rasenta la perfezione.

Tornando alle collaborazioni di Davide Ragazzoni mi piace menzionare il trio con Andrea Braido, virtuoso della chitarra, con il quale Davide ha suonato per molto tempo e con il quale ha realizzato tre album e si è esibito con i percussionisti del Teatro alla Scala. Ma Davide non è solo un esperto e ricercato musicista. Vanta anche una grande esperienza da didatta, ha lavorato nelle scuole di musica più prestigiose, dalla Dizzy Gillespie di Bassano del Grappa per più di 10 anni, Il suono Improvviso a Venezia, Il C.S.M. di Verona, La Daigo Music School di Padova, La Scuola di Musica Thelonius Monk gemellata con la Duke University, la Scuola Civica “La Semicroma” a Mestre, tenendo anche corsi di perfezionamento in batteria presso Asolo Musica.

DavideRagazzoni

Riprendendo il discorso strumentazione durante il Tour Davide utilizza piatti Paiste Masters Series, piatti forgiati a mano e di grande risposta sonora, oltre che a dei prototipi realizzati direttamente da Christian Wenzel e altre linee sperimentali per gli effetti. La creazione della serie Masters è nata partendo dalla fusione di ben dodici Ride: piatti professionali e prodotti a mano in bronzo CuSn20 (noto anche come “Bronzo tradizionale”) per raggiungere sonorità superiori e ideali in vari generi musicali. Nel 2014 tre crash e due hi-hat sono stati aggiunti alla serie per espandere l'atmosfera sonora Masters. Una serie prodotta da maestri artigiani con esperienza decennale affiancati e ispirati dai migliori batteristi internazionali. Il loro suono caldo, pieno, ricco, profondo e ampio li rende perfetti per lavori in studio e per concerti dal vivo.

Tour e sessioni in studio a parte, Davide Ragazzoni è molto attivo anche nella didattica. È un componente del programma p.d.t .program della Vic Firth, network internazionale di insegnanti di batteria con continui aggiornamenti bibliografici e tecnici iniziati e condotti dal Prof. Vic Firth in persona fino al giorno della sua triste scomparsa nel 2015 e già timpanista della Boston Simphonic Orchestra, dal quale ha ottenuto pieno riconoscimento. Davide Ragazzoni, infatti, ha avuto la possibilità di legare il suo nome a delle bacchette signature (modello Davide Ragazzoni appunto) con punta legno, una lunghezza da 16" e un diametro da .565".

A completamento d questa breve descrizione del set di Davide Ragazzoni che lo accompagna in questo Tour di Angelo Branduardi, voglio ricordare anche le pelli della Remo Ambassador versione Coated, come mostrato ampiamente i questo video dallo stesso Davide, e l’hardware Atlas, un nuovissimo hardware in grado di isolare perfettamente il fusto aumentandone la risonanza che permette anche di creare setup senza i treppiedi delle aste, liberando molto più spazio a terra e conferendo una maggiore libertà per chi deve microfonare la batteria. I pedali serie ATLAS Pro, scelti da Davide, sono progettati appositamente per il professionista esigente e attento anche alla robustezza. Pesanti, durevoli e progettati per alte prestazioni gli Atlas Pro resistono ad ogni uso e ai viaggi frequenti offrendo precisione e garantendo, comunque, una maggiore funzionalità e una maggiore durata.
 

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved