Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Vic Firth Mute Pads

Valutazione attuale:  / 8
ScarsoOttimo 
Dettagli

Vic Firth Mute Pads – Set silenziatori per drum kits

VicFirthMutePads

Ci sono molti modi casalinghi per smorzare un drum kit. Vi è mai capitato di vedere un batterista che fa largo uso di cuscini all'interno della grancassa, che utilizza nastro adesivo sulle pelli o fissa del nastro isolante sui piatti? Anche alcuni batteristi professionisti sono diventati famosi per il loro sound “smorzato” grazie all’ausilio di questi rimedi casalinghi per problemi di ipertoni. Ancora ricordiamo tutti il suono profondo della batteria di Ringo Starr nelle registrazioni dei Beatles. 

Ma il vero muting, ossia silenziare completamente un kit senza perdere nessuna delle sue caratteristiche tonali, è un’altra cosa e i produttori di batterie moderni hanno sviluppato dei muting pad a misura di tom. Di solito prodotti in neoprene, questi sono disponibili in confezioni pre-ordinate per batteristi che hanno un kit standard o possono essere acquistati separatamente.

La Vic Firth, grazie al distributore Aramini e alla rivista www.planet-drum.com, mi hanno inviato un set di silenziatori per batteria acustica per valutarne l’effettiva utilità. Un modo per rendere muta una vera batteria con l’indubbio beneficio di avere, in un unico set, sia una vera e propria batteria sia una batteria muta per studiare. Ottimo per chi ha poco spazio.

Non nascondo che ero un po’ scettico all’inizio vista l’annosa problematica affrontata dalle tante (forse troppe) aziende che si cimentano nella produzione di pad per batterie elettroniche. Il rimbalzo della bacchetta, la risposta della stessa in merito alle ghost notes, le stesse vibrazioni che possono ripercuotersi su polsi e gomiti, l’utilizzo delle spazzole… insomma una serie di domande che non sono nuove e che non vedevo il motivo di affrontarle. Ma considerato il fatto che su qualche pad bisogna pur studiare se non si dispone di uno studio insonorizzato, allora ho deciso di mettermi in discussione. E la risposta è stata sorprendente. Nulla da paragonare ai pad delle batterie elettroniche. Materiale completamente diverso (per le ovvie ragioni di non dover nascondere all’interno nessun trigger e non dover supportare nessun pad holder) e risposta al colpo decisamente accettabile. Grazie a questo accorgimento potrete ridurre di oltre il 90% il suono della batteria permettendovi di studiare con il rimbalzo a cui siete normalmente abituati.

Prodotte in una speciale gomma anti-scivolo, questi pad possono essere applicati su ogni misura di tom, rullante e (udite, udite) cassa, si applicano sui piatti silenziando completamente il suono dello strumento rendendo il vostro drum set un vero e proprio set muto per studiare. Queste Vic Firth Drum Mutes sono disponibili sia in diversi set completi sia singolarmente e coprono tutte le misure necessarie.

VicFirthMutePads2

Singolarmente vengono vendute le seguenti misure:
• 8″
• 10″
• 12″
• 13″
• 14″
• 16″
• 18″ Bass Drum
• 22″ Bass Drum
• 16-18″ Cymbal
• 20-22″ Cymbal
• Hi-hat

Mentre i set completi detti Pre-packs offrono:
• MUTEPP3 – 12″‚ 13″‚ 14″‚ 16″‚ 22″‚ hi-hat and cymbal
• MUTEPP4 – 10″‚ 12″‚ 14″(2)‚ 22″‚ hi-hat and cymbal
• MUTEPP5 – 10″‚ 12″‚ 14″(2)‚ 20″‚ hi-hat and cymbal
• MUTEPP6 – 10″‚ 12″‚ 14″‚ 16″‚ 22″‚ hi-hat and cymbal
• MUTEPP7 – 10″‚ 12″‚ 14″‚ 14″‚ 18″‚ hi-hat and cymbal

Per info www.aramini.net e http://vicfirth.com/drum-and-cymbal-mutes/
 

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved