Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Jeff Hamilton signature Canopus cymbal stand

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Dettagli

Jeff Hamilton signature Canopus cymbal stand

Jeff Hamilton-Canopus-cymbal-stand

Quando scelgo nuovo hardware, la mia principale preoccupazione è l'equilibrio tra peso e robustezza. Gli stand devono essere abbastanza leggeri da non rompermi la schiena durante il trasporto ma abbastanza robusti da mantenere saldamente in posizione i miei piatti. Canopus soddisfa entrambi i requisiti grazie a questa nuova linea Jeff Hamilton Signature Stand.

Una parte fondamentale della nuova strategia di sviluppo della Canopus deriva dallo studio di alcuni degli strumenti vintage più amati al mondo e al loro miglioramento attraverso modifiche basate su concetti moderni pur mantenendo l'impeccabile artigianalità dell'azienda. Dopo il successo della linea Hybrid, Canopus ha trovato un terreno comune tra questi due concetti con la linea Jeff Hamilton Signature Stand.

Jeff Hamilton-Canopus-cymbal-stand2

Questo supporto per piatti è stato sviluppato sulla base delle richieste tecniche di Jeff Hamilton, in sostanza un’asta in grado di soddisfare tutte le sue esigenze pratiche. In primis l’esigenza di piegare l’asta in dimensioni molto ridotte, poi la scelta di avere la possibilità di posizionare il piatto attraverso un sistema senza ingranaggi. In sostanza l’asta è stata progettata a misura d’uomo, lo stand presenta una base piatta, un sistema di posizionamento del piatto con chiavetta ma senza ingranaggi (richiesta specifica di Jeff come abbiamo detto sopra) e manicotto in plastica e tappi per prevenire risonanze simpatiche dettate dal contatto tra il metallo. Come ulteriore cenno all'influenza Swing anni ’50 il supporto in bachilite per il piatto arriva a soli 6 mm per accogliere meglio i piatti vintage.

In conclusione un supporto molto leggero e molto compatto quando ripiegato.

Share
   
 
© AMD communication - All rights reserved