Chris Coleman

Lesson with Chris Coleman

Chris Coleman ha pubblicato un DVD con la Hudson Music dal titolo “Playing with precision and power” (2008) ed è da qui che, dopo un nostro incontro, gli abbiamo chiesto di buttare giù un esercizio “autografo” per tutti gli amici di Planet Drum.

Rhythmic Imagination: Brazilian Rhythms Coordination Studies

Rhythmic Imagination: Brazilian Rhythms Coordination Studies, by Ramon Montagner, seeks to help students develop the aptitude for the execution of rhythms, and ascend some steps further in the sense of rhythmic independence.
The method is based on his extensive use and experimentation of his own material with students for over a decade, inspired by the systems used by Gary Chester, Alan Dawson, and John Ramsay, as well as Marvin Dahlgren, Elliot Fine, and Norman Grossman.

All Access To Aquiles Priester’s Drumming

Drummer Aquiles Priester has just released the first official teaser for his new DVD and Blu-ray, “All Access To Aquiles Priester’s Drumming”.

Recorded in the studios of the Harman Experience Center in Los Angeles, CA, in August 2018 “All Access to Aquiles Priester’s Drumming” brings, besides the institutional lesson, themes that the drummer registered on Hangar’s last album, “Stronger than Ever”, tracks from the three albums he recorded with Noturnall and the two new compositions by Edu Falaschi executed by the same musicians of his solo tour “Rebirth of Shadows Tour”. It was shot by Foggy Films with 12 cameras, designed by producers Junior Carelli and Rudge Campos, in partnership with Adair Daufembach, who took care of the recording, mixing and mastering.

DarioEsposito2

Double Stroke Roll

Double Stroke Roll

DarioEsposito2

Salve a tutti amici di Planet Drum, e benvenuti ad un altro appuntammo con questa mia rubrica didattica.

Oggi vorrei parlare di uno dei rudimenti più importanti e a mio avviso più complicati da velocizzare, il Double Stroke Roll cioè il rullo a colpi doppi RRLL. Negli ultimi anni per esigenze di lavoro ed espressive ho impiegato molto del mio tempo nel passaggio dalla traditional grip alla matched grip ed ho dovuto rieducare da zero la mia mano sinistra, sicuramente più avvezza ai singoli con la presa simmetrica e particolarmente allenata ai doppi con l’impostazione tradizionale. Ho ancora molto lavoro da fare, ma ho così riscoperto cosa vuol dire allenare da zero questo rudimento. Ho cercato di capire ad esempio quali movimenti potevo copiare dalla mano destra, riscontrando dunque l’importanza dell’utilizzo corretto delle dita e dell’evitare che la bacchetta sia lasciata a se stessa e priva di controllo all’interno della mano. In ogni caso ci sono diverse gestioni di ogni rudimento che variano a seconda dei volumi e soprattutto a seconda delle velocità. 

(altro…)