Pearl wood Fiberglass stage

Pearl wood fiberglass

Pearl wood fiberglass – un gioiello di tecnologia dalla seconda metà degli anno ‘70

Pearl wood Fiberglass stage

Dopo un po’ di silenzio dovuto a vari impegni musicali, ritorno a scrivere sulla mia amata rubrica Vintage grazie a Planet Drum, un argomento che ha caratterizzato la mia vita artistica.

Questa volta prendo al volo l’occasione per scrivere su un argomento suggeritomi dalla domanda di un caro amico che si chiedeva perché alcune batterie avessero materiali a volte cosi strani combinati tra di loro.  Andremo, quindi, a vedere i particolari di una Pearl Wood Fiberglass del 1977.

(altro…)

BertiDrums-1

Sotto false spoglie batteria BERTI

Sotto false spoglie: batteria BERTI
Vintage

BertiDrums-1

Alcuni mesi fa, grazie ad uno scambio di strumenti, mi è capitata per le mani una batteria un po’ particolare, targata BERTI. Per chi non fosse veneto, Gianni Berti, ed ora suo figlio Maurizio, sono i titolari di un negozio di strumenti musicali tra i più longevi del trevigiano. Negli anni sessanta , questo negozio cominciò a far marcare delle proprie batterie, cosa abbastanza usuale all’epoca, comprando i fusti da altre ditte che producevano di fatto lo strumento.

(altro…)

Zanki-superCrash

ZANKI : piatti tutti italiani

ZANKI : piatti tutti italiani

Zanki-superCrash

In questo nuovo incontro, vorrei affrontare un argomento un po’ diverso: quello dei piatti “vintage”, in questo caso assolutamente italiani DOC. La storia di questa ditta, ampiamente illustrata da Luca Luciano nel suo libro “ll vintage delle batterie e dei piatti italiani” ed. Agenda, ve la riassumo velocemente per poi concentrarci sulla prova dei modelli da me in possesso.

(altro…)

Zin drums

ZIN la batteria made in Padova

ZIN
la batteria made in Padova

Zin drums

Ultimamente devo dire che il vintage di stampo italiano sta uscendo fuori, ci sono un sacco di offerte di strumenti dalle HIPercussion, Meazzi, Wooding, etc., e questo mi fa molto piacere, perché la nostra storia, o meglio quella dei nostri padri musicisti, è stata segnata da quelle ditte o da quell’artigiano.

(altro…)

SuperAlberti3

Bellezze italiane: Super Alberti

Bellezze italiane: Super Alberti

SuperAlberti3

Molti anni fa, quando ancora il vintage non era diventato cosi di moda, mi trovai di fronte ad un annuncio on line per una batteria Alberti, italiana DOC, e cosi, curioso come sempre e nella mia ignoranza di allora in quanto a set italiani al di fuori di Hollywood, Wooding e Hipercussion non ne conoscevo, decisi di rispondere. Dopo alcuni scambi di e-mail, in un pomeriggio di settembre, mi ritrovai a caricare nella mia auto questa meravigliosa Alberti, madreperlata con pelli naturali e tutto l’hardware originale dorato e alquanto fantasioso nella sua concezione. Ma facciamo una piccolo passo indietro…chi è Alberti? E, soprattutto cosa è?

(altro…)

Sei vintage 3

Siete vintage o no?

Siete vintage o no?

Sei vintage 3

Ciao a tutti, in questo articolo vorrei stimolarvi con alcune domande che da sempre noi che collezioniamo batterie spesso ci facciamo, per avere un feedback da altri che come me hanno questa passione. Andremo per punti e mi aspetto tante risposte e idee da voi lettori.

(altro…)

Beverley drumset2

Beverley drumset

Beverley drumset

Beverley drumset2

Dopo un po’ di mesi di assenza torno a parlare di un set costruito dalla ditta Beverley, (chiaramente inglese), verso la fine degli anni settanta.

La ditta era situata nel nord-est dello Yorkshire in una città chiamata (sorpresa, sorpresa) Beverley. La società creata derivava dalla “Deans & Sons” e la loro fabbrica sorgeva sulle rive del fiume Hull in una piccola area industriale della città conosciuta come “Weel”. Fu fondata nel 1905 come esperti costruttori di metallo, sopratutto di leggii, consolle e accessori, ma anche tamburi dal 1920 per Premier, Carlton e Ajax. Nel 1930 commercializzano una propria linea di tamburi, stand, consolle e accessori vari per banda.

(altro…)

Amati_Catalogo

AMATI Kraslice

 

AMATI Kraslice

Amati_Catalogo

Della serie “non mi piace parlare di strumenti  facili” , in questo appuntamento mi sono messo in testa di ricercare le origini di una delle mie piccole: una AMATI , strumento molto in voga nell’ex blocco sovietico negli anni sessanta.

Nel 1948, la statalizzazione di stampo sovietico, origina il nome “AMATI” e accentra tutta la produzione in queste fabbriche. Inizialmente venivano preferiti gli strumenti per banda, soprattutto ottoni e  percussioni, per poi scoprirsi buoni costruttori di batterie imitando, in alcuni tratti, le vicine Tatcton e Tromsa, (vedi articolo http://www.planetdrum.it/vintage/vintage-c-era-una-volta ) a loro volta derivanti dalla Sonor tedesca.

(altro…)

Howson1930_4

Howson 1930 Traveller kit

Howson 1930 Traveller kit

Howson1930_4

Ebbene si, nessuno pensava che le batterie da viaggio fossero cosi vecchie. Eppure la storia di questo set è strana e molto, molto intrigante.
Un mio caro amico inglese, Andy Bronson, noto collezionista di vintage, mi mostra via mail un kit, con cassa da 16”, rullante da 10” e tom da 9”… tutto in una valigia di cartone, come quelle degli emigranti.
Non ho resistito e me la sono comprata.

(altro…)

SlingerlandCutAway-set

Slingerland Cut Away

 

Slingerland Cut Away

SlingerlandCutAway-set

Ciao a tutti, eccoci al consueto appuntamento con il mondo vintage qui su www.planetdrum.it. Questa volta ci occupiamo di un bel pezzo di signora (come le definisco io), nata dopo la metà degli anni settanta (qui le varie fonti riportano settantasei o settantotto, ma non essendo sicuro, generalizzo), dalla fusione di pezzi standard della produzione Slingerland come casse e tom a terra, con tamburi tenori da parata (per interderci quelli da banda). I tamburi in questione sono tagliati in modo estremamente particolare in modo che il suono potesse essere proiettato maggiormente in avanti. Sono tutti mono-pelle, cosiddetti melodici, e montano di serie delle pinstripe marchiate Slingerland.

(altro…)