Ludwig Raw Brass Phonic & Standard Maple

Il rullante Supraphonic della Ludwig è probabilmente il rullante più famoso e longevo di tutti i tempi.
Ora negli ultimi anni, Ludwig ha giustamente deciso di estendere la formula offrendo varianti di ogni sorta sulla falsariga del Supraphonic in alluminio offrendo il Bronze Phonic (bronzo) e il Copperphonic (rame). Così, dopo l’uscita del Raw Patina Copperphonic del 2016, Ludwig aggiunge al catalogo questo Raw Brass Phonic in ottone grezzo dall’aspetto funky. Accanto a questo abbiamo visto anche l’edizione 2018 di quello che Ludwig chiama il suo rullante Standard Maple, che è stato visto per la prima volta nel 2017.

Lele Veronesi – Neusonic Clinic Tour

Lele Veronesi porta negli store il suo Neusonic Clinic Tour per far toccare con mano a tutti i partecipanti le nuovissime batterie di casa Ludwig.
Sabato 11 Maggio farà tappa da Musicarte di Chiaravalle (AN) per poi andare alla Lizard Accademie Musicali – Torino il 19 maggio ed al PMI di Reggio Emilia il 26 maggio.

Ludwig Atlas Classic Hardware

La transizione dagli anni ’60 agli anni ’70 vide un cambiamento epocale nella produzione delle batterie poiché i batteristi richiedevano hardware molto più resistente, pesante e performante.

Durante gli anni ’60 Ludwig produsse e rese popolare la così detta Flat Based Line, una linea a base piatta che comprendeva il charleston denominato Miracle ma che non rappresentava il massimo della robustezza.

Gradualmente Ludwig ha aggiustato le cose rinforzando alcune parti dell’hardware inserendo le linee Atlas e Hercules che introducevano i treppiedi.

Visto per la prima volta nel 1966, la linea Atlas introdusse il cavalletto sostituendo la base piatta. Il nome Atlas è stato reintrodotto nel 2012 con tre nuove serie: la gamma media Standard, la massiccia Pro e la classica base piatta, che analizzeremo in questo articolo.

Ludwig NeuSonic Kit

È da qualche anno che la qualità media delle batterie si sta alzando in modo deciso ed esponenziale. Non si fa più molta fatica ad ottenere, a prezzi ragionevoli, kit di tutto rispetto.

La Ludwig non ha certo atteso inerme ed ha cavalcato l’onda con la sua NeuSonic.